30 giugno 2005

Recensione: Vita da Strega

Isabel sta cercando di crearsi una nuova identità; strega buona e un po' ingenua, ha deciso di vivere una vita normale trasferendosi a Hollywood in cerca del grande amore. Al contempo, un attore in declino, Jack Wyatt, cerca un volto per interpretare Samantha in una nuova versione della sitcom "Vita da strega", che dovrebbe ridargli il successo perduto. Troverà Isabel perfetta per il ruolo e l'amore tra i due sboccerà, facendo così entrare in collisione due mondi: quello normale e terrestre con quello della magia e delle streghe.



Vita da Strega è un film divertente con una simpatica streghetta, interpretata dall'eclettica e instancabile Nicole Kidman, al suo secondo ruolo come "strega" ( ricordiamo il suo preceente film del 1998 "Amori & Incantesimi") e un uomo estremamente "normale", Will Ferrel.

I due protagonisti sono stati scelti tra varie proposte: per il ruolo di Isabel, alcuni dei nomi più noti e importanti del cinema americano come Gwineth Paltrow e Cameron Diaz; per il personaggio maschile, tra i possibili Jack Wyatt vi erano Jim Carray e Miky Myers ma i produttori Doug Wick e Lucy Fisher, hanno trovato in Will Ferrell “il rappresentante perfetto dell'umanità" e in Nicole Kidman “la rappresentante perfetta degli esseri magici".

In un' intervista, il produttore Douglas Wick spiega: “Abbiamo sempre visto la pellicola come una storia d'amore tra una donna di un altro mondo, e l'uomo più terrestre che ci sia. La bellezza di Nicole Kidman le dà questo aspetto quasi magico.", oltre ad aver visto in lei una rassomiglianza d'interpretazione con Elizabeth Montgomery protagonista del telefilm omonimo del 1964 di Sol Saks da cui è tratto questo film che si distacca dal semplice remake, dando così alla pellicola un'aspetto più moderno.

Compra il DVD del film VITA DA STREGA:

© Riproduzione Riservata.