14 giugno 2013

Recensione: Benvenuti a Saint Tropez

 Cinema francese che, per gli appassionati del genere, quest'anno sta regalando in Italia un ventaglio di proposte molto ampio e interessante.



In questi giorni è infatti nei cinema il film Benvenuti a Saint Tropez, di Daniel Thompson, una commedia interpretata dal famoso Kad Merad (Benvenuti al nord) e Monica Bellucci. Il titolo originale francese è in realtà "Gente che si abbraccia" e si incentra sui rapporti familiari (lo stesso registra debuttò nel 1999 con un altro film corale-familiare, Pranzo di natale).

La storia si incentra sul pessimo rapporto tra due fratelli, Zen e Roni, completamente diversi tra loro i quali saranno costretti a ritrovarsi a causa di una bizzarra coincidenza: il funerale della moglie di Zen si celebra lo stesso giorno in cui si sposa la figlia di Roni.
L'inatteso evento non fa che peggiorare i già pessimi rapporti tra i due fratelli. Zen e Roni non hanno niente in comune se no il loro anziano padre, un nonno che le loro rispettive figlie adorano e che non vogliono perdere.
Il film si colora dunque di colpi bassi, tradimenti e incomprensioni che porteranno fino a Saint- Tropez, dove ci sarà finalmente un lieto fine.

Il film è allegro e spensierato, interpretato molto bene, un film assolutamente frizzante e mai noioso. Ottimo il gioco corale degli attori.

Voto 7

© Riproduzione Riservata.