22 giugno 2014

I cent'anni di Charlot: mostre ed eventi


1914-2014. Cento anni sono passati dalla nascita dell'icona forse più grande della storia del cinema del 900. "Nella mia mente – racconta Chaplin del suo personaggio- i suoi indescrivibili pantaloni rappresentavano una rivolta contro le convenzioni, i suoi baffi la vanità dell'uomo, il cappello e il bastone erano tentativi di dignità, e i suoi scarponi gli impedimenti che lo intralciavano sempre".
 Il Vagabondo con bombetta e baffi, scarpe giganti e bastone fece la sua prima apparizione in Kid Auto Races at Venice con cui la Cineteca e l’Association Chaplin, un secolo dopo, apre le celebrazioni ufficiali del Centenario di Charlot.




Un cine-concerto in Piazza Maggiore il 25 giugno inaugurerà infatti i tre giorni del convegno internazionale che confluiranno nella XVIII edizione del Cinema Ritrovato (28 giugno-5 luglio).



Si parlerà della 'Chaplinite' diffusa negli Stati Uniti, degli innumerevoli sosia e imitatori, dell’influenza di Charlot in Paesi come Cecoslovacchia, India, Giappone o Cina. Non mancheranno riflessioni sulle relazioni tra il Vagabondo e le arti, sulla figura di Chaplin regista o sul felice connubio tra Chaplin e la musica.




Tra gli eventi ricordiamo: Dialogo con Mike Leigh, Michel Hazanavicius, e Claire Bloom; Il dialogo con Michael Chaplin sulle origini di suo padre; l'intervento di David Robinson sul Centenario di Charlot e su Chaplin’sLimelight/Footlights;l' intervento illustrato di Kevin Brownlow su Chaplin e la Prima guerra mondiale. (Maggiori informazioni e aggiornamenti su www.cinetecadibologna.it/100charlot )

Ma non finisce qui: per festeggiare il centenario di Charlot ci sarà anche una mostra, quella di Lèo Kouper, l’illustratore cui, a metà degli anni Cinquanta, Chaplin consegnò l’immagine di Charlot affidandogli il compito di ridisegnare le affiche per le riedizioni dei film dedicati a Charlot.

E queste stesse locandine dal 25 giugno al 5 luglio 2014 si potranno ammirare presso i Laboratori delle Arti/Spazio Hall in Piazzetta Pasolini di Bologna, insieme alle bozze sottoposte a Chaplin e poi scartate e all’elaborazione di nuove soluzioni.

"I CENT'ANNI DI CHARLOT", LEGGI ANCHE:
Auguri Charlot, 100 di questi anni!
Approfondimento: The Gold Rush - La febbre dell'oro di Charlie Chaplin

(c) riproduzione riservata.

© Riproduzione Riservata.