31 marzo 2016

Recensione: Batman v Superman

Batman vs Superman. Un uomo contro un dio.
In questo film si mischiano le storie di due supereroi molto diversi eppure tanto simili nelle loro intenzioni: salvare l'umanità. 



I loro metodi sono discutibili e così Superman in qualità di Clark Kent non ama particolarmente le tecniche di Batman ed egli, in qualità di Bruce Wayne, definisce il Daily Planet per il quale lavora Kent, di parte, affermando che il supereroe azzurro di cui il giornale decanta le gesta, non è altro che un alieno e per ciò da considerare inaffidabile.

In questo quadro si inserisce Lex Luthor, in questo film rappresentato come un giovane psicopatico rampollo ereditiero della Luthor Corporation, ma non meno pericoloso del classico pelato Lex dal guanto nero, che tesse trame come tradizione per uccidere Superman, suo acerrimo nemico.

E così, mentre Batman alimenta la sua diffidenza arrivando a considerare il krypthoniano una minaccia per la razza umana dopo aver visto tanta gente morire a causa della guerra che l'eroe azzurro intraprese otto mesi prima contro il generale Zod, Lex cerca di smascherare e annientare Superman e i suoi amici non umani in quanto pericolosi per la società e, per farlo, utilizza i mezzi che il potere e i soldi gli offrono da sempre.

Batman e Luthor, sebbene abbiano uno scopo comune, non saranno mai alleati ma intraprenderanno due percorsi differenti che si intrecceranno in maniera quasi competitiva e dunque, mentre la popolazione è divisa tra chi pensa che Superman sia il salvatore e chi pensa che sia un alieno imprevedibile in grado di conquistare il pianeta per diventarne il padrone indiscusso, Batman si arma per combattere contro l'invincibile.

Diverse figure compaiono durante l'evoluzione degli eventi: i 'metaumani' individuati da Lex cioè Flash, Aquaman, Cyborg e Wonder Woman. Quest'ultima e Flash interagiranno con Batman che viene catapultato nella vita di Superman, insieme al suo maggiordomo, ritrovando tutti i personaggi e le minacce cui deve far fronte il Krypthoniano.

Alla fine, però, i due eroi non si annienteranno ma anzi combatteranno insieme contro l'ennesima minaccia scagliata da Lex, affiancati anche da Wonder Woman, battitrice libera per tutto il film.

Una trama molto articolata, complessa da riassumere; una pellicola che anche negli effetti speciali rende molto. La fotografia è elegante e cupa, più adatta a Batman (anche in questo si nota la fusione tra i due mondi).

Ottimi gli attori principali: Ben Affleck nel ruolo di Batman, Henry Cavill nel ruolo di Superman,Jesse Eisenberg nel ruolo di Lex.
Due presenze attoriali di spicco sono Kevin Costner nel ruolo di Jonathan Kent e Jeremy Irons nel ruolo del fedele maggiordomo Alfred Pennyworth.

Con la regia di Zack Snyder, Batman v Superman si può definire ben riuscito nella sua interezza, nel suo lietmotive, sebbene le inquadrature, un pò troppo rocambolesche in certi casi, facciano poco gustare le scene d'azione.

Un film che non può non appassionare gli amanti del genere e dei due supereroi, facendo nascere anche dei dibattiti in merito.

© Riproduzione Riservata.