22 febbraio 2017

Recensione: Una donna per la vita

Ieri è andato in onda, in seconda serata su Rete4, il film "Una donna per la vita" scritto, diretto ed interpretato da Maurizio Casagrande.

La commedia è incentrata sulla vita sentimentale di Maurizio, "vittima" della pasticciona, eccentrica, stressante ma sopratutto estremamente innamorata compagna Marina, qui interpretata da Sabrina Impacciatore.




Dopo un incidente stradale che li ha coinvolti per colpa della donna, Maurizio decide di lasciarla e dopo poco tempo, nell' Hotel nel quale lavora come concierge, incontra Nadine, una chiropratica che gli mette a posto la schiena dopo un colpo della strega. Per Maurizio quell'incontro diventa un colpo di fulmine; lei, così perfetta: gli sembra impossibile che si innamori di lui eppure accade, tanto che Nadine gli chiede di trasferirsi con lei in un altro Paese, di partire lontano dall' Italia lasciando tutto e tutti.
Marina, però, fa di tutto per trattenere Maurizio a sè e per cercare di riconquistarlo, nonostante i rifiuti continui...

L'epilogo della storia non è affatto scontato e non è assolutamente prevedibile.

Una donna per la vita è il primo lavoro da regista di Maurizio Casagrande al quale seguirà qualche anno più tardi Babbo Natale non viene da nord.

Il film ha una trama originale, per nulla scontata che risulta molto scorrevole,  briosa e divertente: si ride con gusto e con stile, senza parolacce e senza volgarità, caratteristiche tipiche di una recitazione e di un contenuto valido ad oggi rare, di certo un valore aggiunto. La storia è particolare, di un romanticismo misterioso che verrà capito dallo spettatore solo alla fine ma che lo accompagna lungo tutta la storia.

Emerge in questo film anche il talento degli attori che bene interagiscono tra loro e i quali regalano una tacca qualitativa in più. Un lavoro diretto con professionalità e di certo ben riuscito: costruito con stile ed eleganza da attori come Neri Marcorè, Sabrina Impacciatore, Vincenzo Salemme e sopratutto dallo stesso Maurizio Casagrande che con il loro talento contribuiscono a dare spessore alla cinematografia italiana.

Voto 8.5

© Riproduzione Riservata.