27 febbraio 2018

Stan & Ollie: il nuovo film biografia sul duo comico Stanlio e Ollio.

Ancora qualche mese d’attesa e poi le sale italiane potranno dare (finalmente) il benvenuto a Stan e Ollie, film biografico di produzione britannica incentrato sulle vicende della coppia comica formata da Stan Laurel ed Oliver Hardy, che non sarà la narrazione della carriera brillante, dagli esordi nel 1927 fino al 1947, bensì esclusivamente sul tramonto dell’indimenticabile duo.





Il biopic infatti inizierà la sua narrazione dalla tournée teatrale di Birmingham del 1953, anno in cui la salute di Hardy, scomparso nel 1957, cominciò a subire un declino inarrestabile; in quella serie di spettacoli Stanlio e Ollio riuscirono a conquistare gli ultimi meritati applausi, supportati dalla forte amicizia che li legò per sempre, altro aspetto molto importante che verrà messo a fuoco dal racconto.

Realizzato grazie allo sforzo finanziario di BBC Films e diretto da Jon S. Baird, il lungometraggio si avvarrà delle interpretazioni di  Steve Coogan e John C. Reilly che interpreteranno i due protagonisti: in particolare Reilly si avvarrà di un trucco estremamente dettagliato che lo renderà incredibilmente simile ad Oliver Hardy. Coogan invece interpreterà Stan Laurel, aiutato anche dalla sua fisicità che lo rende simile senza troppe trasformazioni.

Alcune foto scattate durante le riprese mostrano i due in alcune scene e la somiglianza è impressionante, sembra che i due attori siano ancora tra noi e girino per le strade tranquillamente. Reilly in particolare oltre ad avere l'aiuto del trucco per ricreare volto e stazza di Hardy, riesce di suo ad assomigliare all'attore scomparso grazie al suo sguardo e ai suoi occhi un pò malandrini e il sorriso bonario.  Coogan riesce ad interpretare fisicamente un Laurel stanco dall' atteggiamento più composto e serio (da buon stacanovista qual'era) rispetto all'amico di sempre.

A dirigerli c'è Jon S. Baird, regista di Filth, mentre il copione è a cura di Jeff Pope, molto attivo in tv ma anche candidato all'Oscar per la co-sceneggiatura di Philomena (proprio con Coogan).

Siamo in trepidante attesa dell'uscita di questo film che dalle prime immagini, seppur drammatico, riporta in scena due degli attori più grandi del secolo scorso.

  


© Riproduzione Riservata.