Amazon Kindle Unlimited

Post in evidenza

Libro: WOLFGANG AMADEUS MOZART - L' enfant prodige della musica del Settecento.

E' appena uscito il nuovo libro biografico "WOLFGANG AMADEUS MOZART - L' enfant prodige della musica del Settecento" , ...

15 luglio 2020

Recensione libro: Il Colibrì, di Sandro Veronesi vincitore del Premio Strega 2020

Il Colibrì è la seconda opera dello scrittore Sandro Veronesi, dopo Caos Calmo, a ricevere questo ambito premio. 


Edita da La Nave di Teseo, la creazione di questa opera, di questa storia, è costata allo scritto ben 5 anni di lavoro e si vedono nella profondità della trama, nel modo con il quale vengono esposti gli argomenti e i sentimenti assolutamente coinvolgenti e anche nell'ampiezza della storia, non tanto ampiezza in quanto lunghezza dell'opera ma come ricchezza espositiva: una pagina letta ne sembra dieci. Questo perchè c'è tanto di scritto, di raccontato, di storie intrecciate facenti part della vita di un unico vero protagonista, il Colibrì appunto, che svolazza piccolo nella grandezza degli eventi che lo investono.

E' la biografia di Marco Carrera il Colibrì chiamato così da piccolo per via della sua statura, sistematasi grazie al tempo e alle cure ormonali per la crescita.
Marco era sposato aveva una figlia, Adele, aveva una famiglia d'origine composta da due fratelli, Irene e Giacomo, due genitori, Letizia e Probo. Un lavoro. Un'amante epistolare conosciuta quando era giovane e suo primo amore. Una vita normale, che normale non era. 
In realtà ha una moglie con problemi psicologici; la figlia con problemi psicosomatici; i genitori defunti entrambi e Marco si interessa della casa dei ricordi, visto che i fratelli non possono interessarsene.

Tutti questi personaggi sono stati, sono e saranno assolutamente segnati da una fine drammatica, prevedibile o meno. Marco è l'unico che corre come un colibrì da una parte a l'altra per non cadere sotto il peso di queste disgrazie.

Apparentemente, dalla trama appena letta, il libro sembra pesante e invece nulla di più sbagliato. L'autore riesce con maestria a rendere la narrazione leggera e discorsiva con anche ironia in certi frangenti, facendo salti spazio temporali che rimandano alle lettere mandate al fratello, all'amante, alle telefonate con lo psicoanalista della moglie, alle narrazioni della sua infanzia, al presente. Un continuo ritorno al passato che spiega il presente e le vicende del momento, anche al protagonista!

Il modo di descrivere dall'esterno come voce fuori campo, in certi racconti dell'infanzia di Marco, ricorda vagamente lo stile pirandelliano quando si sofferma a descrivere situazioni e dialoghi con una punta di grottesco nei personaggi come "l'Innominabile"  compagno di infanzia di Marco.

Un libro che coinvolge, che fa entrare nella storia e che racconta la vita, tutta la vita intera, di Marco quasi come per farlo conoscere al lettore in modo che faccia amicizia con lui, che prenda a cuore i suoi racconti e che ascolti con affezione il protagonista. 
Un personaggio Marco che non si abbatte, di una forza notevole nonostante le tragedie ma che non è affatto un eroe è piuttosto un uomo che incarna un pò tutte le vicende della società: chi non ha avuto a che fare con i lutti o con una separazione o con altre vicende (che non diciamo per non spoilerare tutto il libro)?

Marco infine siamo tutti noi, che continuiamo ogni giorno a barcamenarci tra un problema e una gioia, come in un mare in tempesta che è poi l'essenza della vita alla quale non ci si può sottrarre.

Premio Strega meritatissimo. L'autore ha confidato in un'intervista, l'intenzione di rendere questo libro un film, come Caos Calmo. In bocca al lupo!


Grazie alla Nave di Teseo per averci inviato il libro.


Acquista ora IL COLIBRI' di Sandro Veronesi su Amazon 
cliccando sul seguente link:

© Riproduzione Riservata.