31 maggio 2014

Festival di Cannes : tutti i premi e i vincitori

Ecco tutti i premi assegnati.

Selezione Ufficiale:

- Palma d’oro: Winter Sleep di Nuri Bilge Ceylan

- Grand Prix: Le meraviglie di Alice Rohrwacher

- Migliore Regia: Bennett Miller per Foxcatcher

- Premio della Giuria (ex aequo): Mommy di Xavier Dolan e Adieu au langage di Jean-Luc Godard

- Migliore attore: Timothy Spall per Mr. Turner

- Migliore attrice: Julianne Moore per Maps to the Stars

- Migliore sceneggiatura: Andrey Zvyagintsev e Oleg Negin per Leviathan

- Palma d’oro per il miglior cortometraggio: Leidi del colombiano Simón Mesa Soto

- Camera d’or (migliore opera prima): Party Girl dei francesi Claire Burger, Samuel Theis e Marie Amachoukeli



Un certain regard:

- Premio Un certain regard: Fehér Isten (White God) dell’ungherese Kornél Mundruczó.

- Premio della giuria: Force majeure (Turist) dello svedese Ruben Östlund.

- Premio speciale Un Certain Regard: The Salt of the Earth di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado, documentario sul fotografo Sebastiao Salgado.

- Premio “d’ensemble”: Party Girl dei francesi Claire Burger, Samuel Theis e Marie Amachoukeli.

- Migliore attore: David Gulpilil per Charlie’s Country dell’australiano aborigeno Rolf de Heer.

Semaine Internationale de la Critique:

- Gran Premio: The Tribe di Myroslav Slaboshpytskkiy

- Premio SACD: Hope di Boris Lojkine

- France 4 Visionary Award: The Tribe di Myroslav Slaboshpytskkiy

Quinzaine des Réalisateurs

- Art Cinema Award: Les Combattants, opera prima di Thomas Cailley

- Premio SACD: Les Combattants di Thomas Cailley

- Label Europa Cinema: Les Combattants di Thomas Cailley

- Premio Illy per il miglior cortometraggio: Sem coração di Nara Normande e Tião

- Menzione speciale: Trece si prin perete di Radu Jude

- Palma Queer: Pride di Matthew Warchus

- Palma Dog: Fehér Isten (White God) di Kornél Mundruczó

- Premio della Giuria Ecumenica: Timbuktu di Abderrahmane Sissako

- Premio FIPRESCI (Federazione Internazionale della Stampa Cinematografica) – Concorso internazionale: Winter Sleep di Nuri Bilge Ceylan

- Premio FIPRESCI – Un Certain Regard: Jauja di Lisandro Alonso

- Premio FIPRESCI – Sezioni parallele: Love at First Fight di Thomas Cailley

© Riproduzione Riservata.