23 aprile 2020

Giornata mondiale del libro: iniziative, premi ed eventi per una giornata tutta virtuale.

Oggi si celebra la 25a edizione della Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore e per i lettori appassionati è una grande festa ricca di eventi che, se non possono esser svolti di presenza, sono stati adattati alla nuova condizione sfruttando il web e lo streaming. 

Tanti quindi gli appuntamenti che vedono questa giornata all'insegna della cultura letteraria.



Ma per chi si chiede come mai la Giornata mondiale del libro si celebra proprio il 23 aprile, abbiamo la risposta: 

Istituita dall’UNESCO nel 1995, la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore si festeggia in tutto il mondo ogni 23 aprile per commemorare il decesso nel 1616 di tre grandi figure della letteratura universale: Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Inca Garcilaso. Si tratta di una commemorazione popolare in Spagna e in Catalogna, per la quale si distribuiscono libri e rose.

E proprio in Catalogna, nello specifico dallo scrittore valenziano Vincent Clavel Andrés, è nata l'idea di dedicare una giornata al libro. Fu re Alfonso XIII, il 6 febbraio 1926, a istituire una Giornata del libro spagnolo celebrata in tutta la nazione che venne festeggiata prima il 7 ottobre e poi spostata al 23 aprile, giorno della festa del patrono della Catalogna San Giorgio. 
In questa giornata, in Spagna, per tradizione, gli uomini regalano alle proprie donne una rosa; seguendo questa tradizione e unendola con la festa del libro, i librai catalani regalano una rosa ai clienti per ogni libro comprato. 

Prendendo atto delle iniziative culturali promosse e i progetti presentati in occasione di questa giornata, l’UNESCO nomina ogni anno, dal 2001, una Capitale mondiale del libro. La prima fu Madrid mentre la capitale del 2020 è Kuala Lumpur, in Malesia.

Ma tornando agli appuntamenti di questa giornata ricordiamo:

- La maratona letteraria online promossa dal Miur:  Il sito del ministero ospiterà la maratona letteraria organizzata dalla Fondazione De Sanctis, per la prima volta in diretta streaming che avrà inizio alle 11.00 e si concluderà alle 18, proponendo interventi di commento critico, letture e analisi di alcuni dei passi più belli della letteratura di tutti i tempi. All'evento parteciperanno autori, scrittori, attori di teatro e cinema, conduttori radio e tv: da Marino Sinibaldi a Fabrizio Gifuni, da Claudio Bisio ad Alberto Melloni, da Valeria Parrella a Matilda De Angelis, da Anna Bonaiuto a Michela Marzano. Un appuntamento che ambisce a raggiungere non solo il pubblico adulto ma anche i giovani e le scuole.

- Anche il ministero dell'istruzione, a prescindere dalla maratona della fondazione De Sanctis,  parteciperà attivamente alla giornata mondiale del libro con l’iniziativa “Scrittore chiama scrittore”: occasione per sensibilizzare studentesse e studenti alla lettura attraverso un racconto social interattivo nel quale artisti, scrittrici e scrittori condivideranno i loro autori preferiti con gli studenti e inviteranno loro a fare lo stesso trasformando così i canali Instagram e Facebook del ministero in un circolo letterario virtuale.   

- E a proposito di ragazzi, La Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna inaugura per questa occasione la nuova piattaforma online con la mostra virtuale accessibile a partire dal 23 aprile 'A Universe of Storis - Starring: The Book', che raccoglie 120 titoli esposti in cinque stanze virtuali suddivise per aree tematiche, dalle librerie alle biblioteche. 
In contemporanea viene annunciato il programma di attività online della 57a edizione che partirà dal 4 maggio con la conferenza dedicata alle prospettive dell'editoria per ragazzi dopo il lockdown.

- Il Festival Letterature presso le Biblioteche di Roma: in occasione della Giornata del Libro e della Lettura si annuncerà il programma della storica manifestazione della Capitale a cura dell'Istituzione Biblioteche e promossa da Assessorato alla Crescita culturale di Roma. 
Attraverso il canale YouTube Mediateca Roma, le Biblioteche propongono una selezione video dei momenti più esaltanti delle ultime edizioni del Festival, e rendono disponibile sul portale Bibliotu e sulla pagina Facebook di Biblioteche di Roma la consultazione digitale del nuovo catalogo "Il domani dei classici", contenente testi inediti di autori che hanno preso parte alla manifestazione presso la basilica di Massenzio.

-  "Libri contro la fame", iniziativa di sensibilizzazione a cui hanno aderito numerose case editrici e autori, italiani e internazionali sotto forma di premio letterario, con l’obiettivo di creare un network di scrittori e editori capace di trattare, con l’uso di nuovi linguaggi, i temi della fame e della malnutrizione, oltre che le loro cause e conseguenze. 
I testi selezionati sono 17 raggruppati in tre categorie: libri per bambini, narrativa e saggistica e saranno, ora, analizzati da una giuria di eccezione, la cui attività entrerà nel vivo il 23 aprile, in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. La manifestazione conclusiva si terrà nel mese di novembre.

I primi classificati delle tre categorie saranno invitati a partecipare a uno sharing meeting all’headquarter francese di Action contre la Faim, la sede di Parigi che, più di 40 anni fa, ha posto le basi per la creazione di un grande network internazionale che, oggi, è impegnato nella lotta alla fame e alla malnutrizione in 50 Paesi.

-  La rivista Leggere: tutti, da dieci anni organizza “Una nave di libri per Barcellona” e per quest’anno ha pensato di celebrare insieme questa giornata sul canale Youtube della rivista; si collegheranno a rotazione per 10 ore di seguito (a partire dalle ore 10.00) vari scrittori da tutte le parti d’Italia. Ci saranno anche incontri tramite Skype mentre gli spettatori da casa potranno interagire con eventuali domande e commenti tramite Facebook, WhatsApp, Youtube o scrivendo a info@leggeretutti.it.

- Sempre per la Giornata mondiale del libro, parte la decima edizione de “Il Maggio dei Libri” che sarà ricca di appuntamenti online a cominciare dalla maratona letteraria in streaming e dalla rubrica social #inLibreria, dedicata a editori e librai. 

© Riproduzione Riservata.