Recensione dei tre volumi della Newton & Compton contenenti le più famose commedie di Eduardo Scarpetta

 Al Festival di Venezia e al Festival di Roma sono stati presentati due film importanti "Qui rido io" biografia di Eduardo Scarpetta e "I fratelli de Filippo" che ripercorre gli anni di giovinezza dei tre fratelli, prima del grande successo. 

Sicuramente due lavori molto interessanti in quanto primi e per il momento unici.

La Newton & Compton presenta invece tre volumi altrettanto interessanti, che da soli sono il fulcro del lavoro di Scarpetta del suo successo e della tetralogia dei tre fratelli: le commedie di Pulcinella e della maschera creata dallo stesso Scarpetta "Felice Sciosciammocca".

Questi tre volumi sono di un valore artistico e culturale inestimabile in quanto racchiudono in sè le commedie più famose e anche quelle meno conosciute di Scarpetta. 

Sono delle sceneggiature e come tali sono scritte e riproposte quindi chi si aspetta un libro "comune" no, non si tratta di narrativa, saggi o altro, sono delle sceneggiature e proprio per questo hanno ancora più valore: si scopre come viene impostato il lavoro di un autore teatrale, di un regista, degli attori, viene descritto tutto quello che devono fare i personaggi sul palco, compreso i gesti e gli oggetti da spostare. E' un esercizio mentale particolare, originale e divertente leggere una sceneggiatura perchè scarna dagli orpelli stilistici o dalle influenze dello scrittore che indica il percorso al lettore con le proprie idee, in una sceneggiatura è il lettore stesso a dover imbastire nella sua mente il tutto: è come stare al teatro con la mente.

Come tale non è scorrevole la scrittura, è tecnica e geniale. Si ride di gusto, si immaginano i personaggi grotteschi scritti, le trame ben studiate, i temi che fanno talvolta riflettere altre volte semplicemente ridere di gusto, la genialità dell'autore; proprio da questi scritti si capisce il perchè di tanto successo all'epoca ma anche oggi dove si continuano a rappresentare le commedie di Scarpetta, uomo che ha rivoluzionato il teatro partenopeo e italiano in generale.

Questi tre libri, dal prezzo irrisorio, sono dei diamanti da custodire per tutti gli amanti del teatro e della cultura in generale sono questi la biografia e il lascito artistico vero di Eduardo Scarpetta, sono questi i veri tesori, non tanto o non solo la biografia raccontata in un film o in un libro, ma il suo lavoro, le commedie che ci ha lasciato scritte di suo pugno e frutto della sua mente.

Sciosciammocca è il personaggio a cui Scarpetta ha legato tutto il suo successo. Esigeva rispetto per questa maschera che con prepotenza fece entrare tra le maschere italiane seduto a tavola con Pantalone, Arlecchino, Pulcinella, ecc. in un affresco ancora visibile nel palazzo Scarpetta. 

E in effetti è un personaggio abbastanza lavorato, studiato e delineato, particolare, un uomo che ha fatto dell'arte di arrangiarsi la sua quotidianità senza mai perdersi d'animo. Un personaggio eclettico che veste tanti ruoli nelle commedie di Scarpetta che però ben si distingue dalla maschera di Pulcinella.

Nei tre libri presentati da Newton & Compton vi troviamo i titoli delle commedie pubblicate in versione integrale:

Nel libro "Le commedie di Pulcinella": 

Gelusia ovvero Ammore spusalizio e gelusia, ’Na commedia ’e tre atte, Quinnice solde so’ cchiù assaie de seimila lire, È buscia o verità, Felice maestro di calligrafia, Lu Pagnottino, Tre cazune furtunate, La statua di zi’ Giacomo, Pulcinella se venne la mogliera pe mezza lira.

In queste commedie Scarpetta si sofferma sulla figura di Pulcinella, maschera storia e tipica napoletana.



Nel libro " Miseria e nobiltà e altre commedie":

Miseria e nobiltà, Lo Scarfalietto, Tre pecore viziose, Il romanzo di un farmacista povero.

Qui è presente in tutte le commedie il personaggio di Felice Sciosciammocca; Miseria e Nobiltà diede origine alla rappresentazione cinematografica interpretata da Antonio de Curtis, Lo scarfalietto è una commedia dalla trama complessa con molti personaggi fraintendimenti e colpi di scena, davvero molto divertente. Tre pecore viziose fa parte delle commedie più famose dell'autore.


Nel libro: Un turco napoletano e altre commedie

Nu turco napulitano, La Nutriccia, ’O Miedeco d’e pazze, Tetillo, Il non plus ultra della disperazione

Nu turco napulitano e O' Miedico d'e pazze, sono le due che spiccano del volume, le commedie tra le più famose di Scarpetta riproposte anche esse cinematograficamente e interpretate da Antonio de Curtis.





Ovviamente tutte le commedie sono scritte in napoletano, Newton & Compton non le ha giustamente italianizzate, cosa che rende i volumi ancora più preziosi e autentici.

Un bellissimo regalo da farsi e da fare. Dedicato agli appassionati del genere teatrale partenopeo ma più in generale della grande e intramontabile cultura italiana che ci regala anche questi capolavori.

Volumi che consigliamo di avere nella propria libreria.


Grazie a Newton & Compton per averci inviato i libri.