Scoperte inedite dietro le quinte di Mrs. Doubtfire! Il segreto di Robin Williams finalmente rivelato!

Scoperte inedite dietro le quinte di Mrs. Doubtfire! Il segreto di Robin Williams finalmente rivelato!
Mrs. Doubtfire

Sono trascorsi ben trent’anni da quando Robin Williams ha incantato il pubblico di tutte le età nel ruolo indimenticabile di Daniel Hillard in “Mrs. Doubtfire”. Quel film del 1993, che ha toccato il cuore di molte generazioni, racconta la storia di un padre di famiglia che, dopo la separazione dalla moglie, decide di travestirsi da perfetta governante di nome Mrs. Doubtfire per rimanere vicino ai suoi tre figli. Un vero classico che ha incassato oltre 441 milioni di dollari, dimostrando di essere un successo senza tempo.

Ma ciò che accadeva dietro le quinte di questa commedia cult è rimasto a lungo un segreto, finché il regista Chris Columbus non ha deciso di svelare un dettaglio stupefacente in un’intervista a Business Insider. Durante le riprese di “Mrs. Doubtfire”, Robin Williams è stato così travolgente nelle sue improvvisazioni che ben quattro telecamere erano incaricate di seguirlo costantemente. L’attore, infatti, era così ispirato che nessuno sapeva cosa avrebbe detto una volta iniziato, quindi Columbus ha deciso di inquadrare anche le reazioni degli altri attori, come Pierce Brosnan e Sally Field, che spesso avevano difficoltà a non uscire dal personaggio.

Le straordinarie doti comiche di Williams erano ben note, ma sul set di “Mrs. Doubtfire” sembrava esserci qualcosa di ancora più speciale. Il regista ha raccontato che l’attore gli disse fin dall’inizio: “Ehi boss, mi piace lavorare così, e se per te va bene, faremo tre o quattro riprese basate sulla sceneggiatura e poi giochiamo”. In pratica, voleva improvvisare. E così è stato: ogni scena veniva registrata seguendo il copione e poi Robin andava ben oltre, regalando al pubblico un’interpretazione unica e straordinaria.

Il risultato di queste improvvisazioni è un’enorme quantità di scene extra con Robin Williams come protagonista, materiale prezioso che il pubblico non ha mai avuto la possibilità di vedere. Questa scoperta ha ispirato Chris Columbus a pianificare la realizzazione di un documentario, che esplorerà il processo creativo e artistico di Robin Williams. Infatti, nel magazzino di qualche parte, ci sono ben 972 scatole di filmati di “Mrs. Doubtfire”, contenenti non solo le scene utilizzate nel film, ma anche quelle tagliate e i filmati dietro le quinte. Columbus vuole assolutamente mostrare al pubblico il lato artistico di Robin, perché c’è qualcosa di speciale e magico nel modo in cui lui faceva il suo lavoro, e sarebbe divertente e affascinante approfondirlo.

Purtroppo, il progetto di realizzare un sequel di “Mrs. Doubtfire” è naufragato definitivamente a causa della tragica scomparsa di Robin Williams nel 2014. Chi altro avrebbe potuto interpretare il personaggio di Euphegenia Doubtfire se non lui? Ma grazie a questo documentario, potremo scoprire un tesoro di materiale inedito e improvvisazioni del genio comico Robin Williams, che Chris Columbus intende condividere con il pubblico. Un progetto che promette di svelare il lato creativo straordinario di Williams e di offrire una nuova prospettiva su uno dei film più amati di sempre, “Mrs. Doubtfire”.